sabato 8 dicembre 2007

Scorze d'arancia candite ricoperte di cioccolato fondente

In questa stagione amo iniziare la giornata con una sprintosa spremuta di arancia! Necessito di vitamina C a go-go, visto che le mie difese immunitarie spesso fanno i capricci. Ho trovato un modo per non sprecare queste bucce profumate e allo stesso tempo un'idea per piccoli pensieri culinari da regalare per Natale agli amici.. direi che l'esperimento è ben riuscito, sono rimasta molto soddisfatta! Il procedimento è un pò brigoso, ed ha diversi giorni morti, quindi iniziate per tempo. Il risultato vi sorprenderà!:)



Ingredienti: 
bucce d'arance spesse e non trattate 
zucchero
acqua 
cioccolato fondente 70% (io ho usato quello equo&solidale)

Procedimento:
Lavate con cura le arance e asciugatele, con un coltello affilato tagliatele in senso verticale a raggera e staccate delicatamente la scorza dal frutto, avendo cura di non romperla.Private le scorze della parte bianca, che è amara,e ponetele a bagno in un recipiente con acqua fredda per 48 ore, cambiando l'acqua almeno 5-6 volte. Questo serve per togliere tutto l'amaro.
Finito questo passaggio, in una pentola portate a bollore abbondante acqua, unitevi le scorze e fatele cuocere per 20 minuti. A fine cottura saranno morbide. Lasciatele sgocciolare e pesatele, poi calcolate la stessa quantità di zucchero. Mettete scorze, zucchero e un bicchier d'acqua in una padellina antiaderente dal fondo spesso,le bucce non devono essere troppo sovrapposte, ma comunque a bagno nell'acqua. Accendete il fuoco basso e mescolate con un cucchiaio di legno, piano piano lo zucchero si scioglierà, l'acqua inizierà a bollire e il tutto si ridurrà fino ad esaurirsi intorno alle scorze.. che ora sono candite!! Rovesciatele sulla carta da forno, separatele tra di loro e lasciatele raffreddare. 



Fermandovi quì otterrete canditi che potrette spezzettare e conservare, per aggiungerli a dolci o a semifreddi, se invece volete deliziarvi con dei "piccoli momenti d'estasi", vi consiglio di continuare..

Fate sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente (per 3 arance io ho usato 3/4 di tavoletta da 100 g), quando ha raggiunto la giusta consistenza tenete un capo della scorzetta, o con le mani o con una pinza, e immergete tutto il resto nel cioccolato, avanti e dietro. Fate sgocciolare il cioccolato in eccesso e adagiate su un foglio di carta da forno. Attendete qualche ora che il rivestimento si solidifichi bene e invasate.



P.S. = ho pensato che sarebbe bello iniziare a fare un pò di public relations con altri foodblogger..incomincio col far partecipare questa ricetta all'iniziativa di Francesca "Aspettando Natale 2007"! Grazie per l'occasione!:)

9 commenti:

Dolci Ricette ha detto...

Che bell'idea ke hai avuto...devono essere veramente buone :))

liquirizia ha detto...

Grazie! :) Le avevo addocchiate in una cioccolateria un pò di tempo fa, mi è sempre rimasto il pallino, ed ora ho finalmente provato a realizzarle.. ve le consiglio, ne vale la pena, quì hanno avuto un successone!

Francesca ha detto...

grazie di aver partecipato con questi scorze golose, a me piacciono molto :-P

Francesca

liquirizia ha detto...

Grazie a te!:)

davide ha detto...

complimenti! non l'ho mai provato ma a vedersi sembrano buonissime.. poi io vado matto x il cioccolato fondente..

Dea ha detto...

Quesste Scorzette d'arancia sono un must del natale nella mia famiglia d'origine....devo dire che il signor Marato s'è adattato benissimo nel degustere questa dolce tradizione!!

un abbraccio e a risentirci presto!!

liquirizia ha detto...

@davide: il cioccolato fondente è iniziato a piacermi da poco, l'ho apprezzato soprattutto in queste versioni, con qualcosa di dolce, i canditi o in un cioccolatino gustoso.. una volta non gradivo l'eccessiva amarezza, ma in realtà è in questo tipo di cioccolato che si sente veramente il cacao, non coperto da tante cose..grazie della visita!:)
@dea: ma di dov'è la tua famiglia d'origine? :) Mi è rimasta la curiosità dalla tua ricetta sulla "cuccia"! Beato il signor Marato con una cuoca così! a presto ^

Anonimo ha detto...

ciao a tutti...mi rendo conto che è un post dell'anno scorso...ma ero interessata a aquesta ricetta che ho trovato anche su cookaround...il procedimento che era su quel forum non prevede bollitura x 20 minuti, ma 3 bollite, una dopo l'altra per togliere l'amaro e non prevede neanche di togliere la parte bianca...io le ho fatte e sono venute un pò morbide...adesso ti chiedo qual'è la tecnica giusta, sono così buone!!! e poi quanta acqua devo mettere in proporzione nella cottura finale...grazie e complimenti vivissimi per il tuo blog che visito spesso............

pia

Anonimo ha detto...

Avevo già provato con le scorze di arancia, favolose!!! Ora sto provando con le scorze di "pomela" sono alla fase di glassatura ma già mi sembrano ottime! Devo solo passarle nel cioccolato e poi : buona
degustazione.